martedì 23 agosto 2005

La coda del cane

Non sono mica convinto che il cane muova la coda volontariamente quando è allegro. Ha già così tanto da fare (correre, saltare, prendere in bocca il giocattolo preferito) che non avrebbe tempo anche per "pensare" a muovere la coda. Ieri sera ho cominciato "Impossibilità" di John David Barrow (in Italia per i tipi di Rizzoli).