martedì 6 settembre 2011

La mano e la speranza

Era più o meno quest'ora: cinque anni fa strinsi stretta la mano di Andrea. Non sapevo che sarebbe stata l'ultima volta e non conoscevo ancora lo strazio di dover dire "Andrea è morto" a mamma e papà che aspettavano a casa, speranzosi e sorridenti.