sabato 27 gennaio 2007

Ricordate Carolina di Monaco e Philippe Junot?

Le dichiarazioni di nullità del matrimonio della Rota Romana (...) non devono essere considerate una sorta di divorzio perché, ammonisce il Papa, il «vincolo coniugale è indissolubile e il matrimonio non è una sovrastruttura legale che la volontà umana potrebbe manipolare a piacimento». Bastano migliaia di euro, se non i 100.000 di cui parla Jacopo Fo.